È LUCIO LEONI IL VINCITORE DELLA 1A EDIZIONE DEL PREMIO FREAK

Il Comitato promotore del Premio Freak, composto da Mattia Fontanella, Pierfrancesco Pacoda, Oderso Rubini, Giordano Sangiorgi, avvalendosi anche delle indicazioni arrivate dai musicisti de Lo Stato Sociale, dal disegnatore Igort e dal giornalista musicale Francesco Locane, ha deciso di scegliere Lucio Leoni come vincitore della prima edizione del Premio Freak.

Leoni, che ha appena pubblicato il suo nuovo disco di inediti, ‘Il Lupo Cattivo’, adesso in tour, sarà venerdì 1 giugno a Bologna per ricevere il premio all’interno di una serata con tantissimi ospiti

Nei quarant’anni dal 1977, da quella esplosione di creatività che fece nascere, tra i tanti linguaggi espressivi, quello del ‘nuovo rock italiano’ e della cultura dell’indipendenza discografica, mediata dall’esperienza del punk inglese e del ‘do it yourself’, il MEI , COOP Alleanza 3.0 e l’Associazione We Love Freak con il sostegno della Regione Emilia Romagna, hanno lanciato un premio dedicato alla figura di Freak Antoni, con una vasta serie di iniziative che hanno attraversato con molte iniziative, in vari mesi, diverse città.

Dopo l’appuntamento al Festival della Letteratura di Mantova e quello al MEI di Faenza, il ‘Freak Antoni Day’ arriva finalmente a Bologna con una giornata di incontri e musiche interamente dedicata alla figura del grande artista scomparso nel 2014

Si inizia alle ore 18.30 alla Libreria Feltrinelli in Piazza Ravegnana, dove verrà presentato il volume, ‘Skiantos. Una storia come questa non c’era mai stata…e non ci sarà mai più. (Goodfellas), la più ampia retrospettiva sul gruppo che non solo ha inventato il rock demenziale, ma ha segnato l’avvio della scena del nuovo rock italiano e della discografia indipendente, che oggi è arrivata a essere parte importante del mercato discografico. Ci saranno gli autori, Gianluca Morozzi e Larry Arabia, il produttore degli Skiantos Oderso Rubini mentre nella Galleria si esibiranno i ‘Free Guyz’, band di giovanissimi in un concerto tributo al gruppo.

Alle 20,30, l’appuntamento è nella cornice prestigiosa del foyer del Teatro Comunale per la consegna del Premio Freak, fortemente voluto dall’Associazione We Love Freak, che, ogni anno, premierà un artista, che a insindacabile giudizio di una giuria di amici di Freak, musicisti, discografici, con promotori Mattia Fontanella, Pierfrancesco Pacoda, Oderso Rubini e Giordano Sangiorgi, meglio rappresenta lo spirito del cantante degli Skianto. Nell’occasione il MEI premierà Cortex per la sua interpretazione musicale del testo di Chiara Brancaccio, che ha vinto la sezione ‘Canzone Rock d’Autore’ dell’edizione 2017 di Coop Alleanza 3.0 for Words, il contest per giovani autori di testi che Coop organizza per far emerger i nuovi talenti della scrittura italiana. Quest’anno una delle sezioni chiedeva la creazione di un testo inedito sulla base di una delle canzoni più celebri degli Skiantos, ‘Sono un ribelle, mamma’

Il Premio Freak consiste in un riproduzione d’oro (Si fa per dire?!?!) della statua in marmo dedicata a Freak Antoni che nei prossimi mesi sarà posata a Bologna.

Alla premiazione saranno presenti l’Assessore Regionale alla Cultura Massimo Mezzetti, Giordano Sangiorgi del MEI di Faenza, Mattia Fontanella di Coop Alleanza 3.0, Oderso Rubini e gli Skiantos.

Diversi ospiti, alcuni a sorpresa, si esibiranno in memoria di Freak. Tra loro Lovesick Duo, che eseguiranno la versione in inglese di ‘Gelati’ e L’Osteria del Mandolino che eseguirà ‘Cuori Solitari’, una canzone scritta da Freak per Raoul Casadei

Per informazioni, ufficio stampa, Pierfrancesco Pacoda