NICOLETTA NOE’: Abelardo,il nuovo singolo che anticipa l’album.

 

Una storia d’amore e di passione dell’anno Mille a tempo di elettronica. Tappeti di suoni sintetici con riferimenti all’elettropop francese e al krautrock tedesco formano un ponte temporale che attraversa più di mille anni per raccontare in musica dei due amanti che hanno ispirato la maggior parte delle storie d’amore della letteratura europea.

“Abelardo” è il nuovo singolo di Nicoletta Noè che anticipa l’album “Cuore bianco” in uscita in autunno per l’etichetta Isola Tobia Label. Il brano, prodotto e arrangiato con Giuseppe Bonomo (come tutto il disco) è disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 30 giugno. E da oggi è on line anche il video realizzato da Valerio Vasi (Occhiolungo produzioni) che firma la regia, le riprese e l’editing.

Il brano racconta la storia di Eloisa ed Abelardo, due amanti realmente vissuti nella Francia del 1100: lei giovanissima studentessa, lui illustre maestro, uniti dal sacro fuoco della cultura e della passione. Una storia tragica fatta di matrimoni segreti, vendette e separazioni, ma che mai – fino alla fine dei giorni dei suoi protagonisti – si è spenta. A non volerci rinunciare è stata soprattutto Eloisa, che dal suo luogo di clausura ha continuato a scrivere al suo amato lettere intrise di passione. E’ lei, una delle donne più forti ed emancipate della storia, la voce narrante del brano di Nicoletta Noè reso ancor più particolare dall’arrangiamento che strizza l’occhio agli Stereolab – il gruppo franco-britannico che a sua volta si rifaceva al krautrock tedesco – allo scopo di creare un ambiente culturalmente europeo.

L’album “Cuore bianco” rappresenta una importante fase di passaggio per la Noè che, grazie alla collaborazione con Bonomo, prende le distanze dal modello folk americano e guarda oltralpe, agli alfieri del Pop elettronico. L’intento è quello di creare un disco dal suono cameristico asciutto e solido, nutrito di classicità europea, caratterizzato da un processo graduale di accumulazione sonora: dagli spazi vuoti iniziali al pieno orchestrale.

Nicoletta Noè è una cantautrice polistrumentista.

Nel 2011 apre un concerto di Hugo Race e viene notata da alcuni musicisti dell’ entourage della Liquido Records. Il produttore Vince Pastano (chitarrista di Vasco Rossi e Luca Carboni) le propone un contratto discografico.

Nel 2012 esce “Il folle volo”, (Liquido Records, Venus), album d’esordio dai toni folk psichedelici e dalle tinte pop-rock, legato al tema del volo, stimato dalla critica e dal pubblico. “Il volo è l’atto di coraggio con cui ci si apre alla vita ed a tutti i pericoli che essa comporta; rappresenta simbolicamente la curiosità, ciò che spinge l’uomo, da sempre, a spostare l’orizzonte sempre più lontano… fino a cadere.”

Nel 2013 ha presentato il suo disco presso il Music Italy Show. In questa occasione Red Ronnie la invita alla trasmissione Roxy Bar TV.

Ha collaborato con i Sacri Cuori; Andrea Costa (Quintorigo), Francesca Romana Perrotta, Christian Ravaglioli, Raffaella Destefano (Madreblu), Bonomo.

E’ vincitrice del David Bowie Bash 2016, dove viene premiata  per la miglior interpretazione da Morgan, con cui duetta per l’occasione in “Absolute Beginners”.

Ha vinto il “Rebel Rebel Contest- omaggio a David Bowie- Organizzato da Gender Bender e MamBo.

Finalista al Premio Bianca D’Aponte, riceve il riconoscimento “Officina della Musica e delle Parole