KOČANI ORKESTAR live Venerdì 21 luglio 2017

Il loro sound è quello portato al successo da Goran Bregovic, con un pizzico d’istrionismo in più e contaminazioni varie.

Venerdì 21 luglio dalla Macedonia arriva al BOtanique, nei giardini universitari di via Filippo Re a Bologna, la spettacolare fanfara della Kočani Orkestar, che ha saputo tradurre in uno spettacolo pirotecnico le melodie tradizionali dei Balcani.

 

Si parla spesso dei musicisti gitani come dei semplici virtuosi dell’imitazione: grande orecchio, grande tecnica, stop. In realtà nell’irrequieta cultura musicale tzigana, alla fase dell’assorbimento di una cultura “ospite” segue sempre un momento di pura, vertiginosa creazione. Per questo motivo la scia di ottoni, sassofoni e clarini lasciata nell’attuale Macedonia dalle bande dell’esercito ottomano, sostituendo già nel secolo scorso i tradizionali oboi, nelle mani dei Rom ha generato una specialità tutta tzigana: la brass band balcanica.

 

La Kocani propone un’interpretazione originale dei brani tradizionali, ma, grazie agli arrangiamenti, introduce anche degli elementi di modernità, fino ad eseguire nei suoi concerti delle cover “tzigane” di brani di Bob Dylan e Cheb Khaled.

 

Una girandola di timbri, accenti, colori, che esalta il ricco mosaico di ritmi e melodie meticce nate da queste parti dalla combinazione di Oriente ed Occidente. Musica sincera, sempre un po’ alticcia, struggente e travolgente a seconda delle occasioni, ricca di ritmi pirotecnici, carica di colori e di forti contrasti, e suonata con l’intensità (con creatività esecutiva, per uno spartito in continua trasformazione, come è tipico della cultura musicale più “orale” che “scritta”) propria dell’esperienza gitana.

 

Per farsi trascinare da questi ritmi l’appuntamento è al BOtanique a partire dalle ore 21.

L’ingresso è ad offerta libera.

 

Il BOtanique aprirà alle ore 20, con i punti bar e ristoro e con l’ultimo appuntamento di “Yoga del bradipo”, il momento di esplorazione e meditazione creativo dedicato ai bimbi e alle loro famiglie. Questa sera il tema sarà “Suoni dalle stelle”: gemme di cristallo di un vecchio lampadario, campanelli, perle di legno e perle di vetro, semini che scrosciano … Piccoli oggetti da osservare toccare e ascoltare che assemblati annodati e intrecciati danno forma a elementi sonori da appendere agli alberi e da ascoltare sotto le stelle. La partecipazione è a titolo gratuito, previa iscrizione da richiedere scrivendo a noemi.bermani@libero.it.

 

Per info e aggiornamenti sul BOtanique: https://www.facebook.com/BOtaniqueFestival

www.botanique.it