EUSEBIO MARTINELLI GIPSY ORKESTAR APRE IL FINGER FOOD FESTIVAL DI FORLÌ

Sarà Eusebio Martinelli con la sua Gipsy Orkestar ad aprire le danze, è proprio il caso di dirlo, al Finger Food Festival 2018 di Forlì, in programma il 7, 8 e 9 settembre.

Venerdì 7 settembre sarà infatti proprio il trombettista e polistrumentista bolognese, “discepolo”del Maestro Neldo Lodi, storica tromba solista dei film di Sergio Leone, l’ospite musicale che darà il via alla tre-giorni di cibo, birre artigianali e musica dal vivo in piazza Cavour a Forlì.

Eusebio porterà sul palco la sua terza e ultima fatica, “Danze”, uscita nel 2017.

Il Finger Food Festival si appresta dunque a prendere posto nel “contenitore” di “Romagna Live”, evento che per tutto il fine settimana animerà il centro di Forlì. In piazza Camillo Benso Conte di Cavour si annunciano tre giornate all’insegna del cibo di strada di qualità, con prodotti da filiera corta, di cui molti dop e igp, da innaffiare con tanta buona birra e gustare a suon di world music.

Venerdì 7 settembre gli stand saranno aperti dalle ore 18 alle 24 e dalle ore 21,30 la Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar promette uno spettacolo contagioso, energico ed esplosivo a base di musiche balcaniche. Una “colonna sonora” gitana alle degustazioni del Finger Food, fra arancine siciliane, tortellini bolognesi, arrosticini abruzzesi, fiico friulano, mozzarelle di bufala campane, chianina toscana, pasticciotti pugliesi e tanto altro.

Eusebio Martinelli nasce nel 1976 e inizia a otto anni lo studio della tromba sotto la guida del maestro Neldo Lodi, storica tromba solista dei più celebri film di Sergio Leone. A 18 anni consegue il diploma di conservatorio e in seguito si laurea con il massimo dei voti in “discipline musicali ad indirizzo interpretativo e compositivo” e “didattica musicale”.

Nel 2000 si trasferisce per un periodo a San Francisco accrescendo notevolmente la propria esperienza musicale e dopo essere tornato in Italia inizia una lunga e intensa collaborazione con Vinicio Capossela. Ha suonato inoltre con Negramaro, Modena City Ramblers, Mau Mau, Calexico, Demo Morselli, Kocani Orkestar, Mauro Pagani, Frank London, Roy Paci, Marc Ribot, Saule, Michelle Godard e tanti altri.

Nel 2011 realizza “Gazpacho”, album che riscuote da subito un grande successo di critica e pubblico e che permette di realizzare un tour di oltre 200 concerti in tutta Europa.

Nel 2012 scrive per la casa editrice Carisch il libro/DVD “The Circular Breathing”, metodo di apprendimento sulla respirazione circolare oggi distribuito nel mondo.

Nel 2014 pubblica il secondo disco “Apolide” e il tour che ne segue lo porta anche ad esibirsi in apertura a Goran Bregovich. Nel 2015 nasce la collaborazione con il noto cantautore belga “Saule” e il progetto prende il nome: Saule & Eusebio Martinelli All Stars Orkestra.

Nel 2017 esce infine “Danze”, terzo disco di Eusebio Martinelli, realizzato in collaborazione con musicisti dell’orkestra di Goran Bregovic e con i Sud Sound System. Con “Danze” l’Artista bolognese è riuscito a realizzare uno dei suoi più grandi desideri: comunicare in musica la percezione del ballo come “respiro dell’universo”. “…Perché il ritmo nutre in ogni cosa, vive dentro in ognuno di noi. Perché tutto danza! Danzano gli elettroni lungo le loro orbite, danzano le onde, magnetiche ed elettromagnetiche, quelle sonore e quelle del mare, danzala luce e danzano le ombre…”

Venerdì 7 settembre al pubblico forlivese non resta dunque che… danzare!