CAMPOS

Campos pubblicano oggi “Umani, vento e piante”.

Il nuovo album esce per Woodworm Label, prodotto da Andrea Marmorini (Fast Animals and Slow Kids, La Notte, Wu Ming Contingent) e dai Campos stessi. Il nuovo lavoro è da oggi disponibile sulle piattaforme di streaming e negli store digitali, oltre che in formato fisico:

“Umani, vento e piante” è un lavoro di straordinaria solidità, che ha già raccolto ottime recensioni e in cui il sound riesce nel difficile compito di combinare melodie, ritmi e atmosfere. Il risultato è una tracklist fra le più coese e accurate dell’anno:

01. Passaggio
02. Qualcosa cambierà
03. Take me home
04. Schiena di bue
05. Madre moderna
06. Walter
07. Colibrì
08. Bughialenta
09. La notte e il giorno
10. Senza di te
11. S.

Nel nuovo album dei Campos si trova inoltre un lavoro particolare sul linguaggio, come spiega la band stessa:
“Il linguaggio che abbiamo utilizzato è in prevalenza metaforico e l’osservatore si pone in modo distaccato rispetto alla situazione che viene descritta. Per raggiungere questo scopo spesso viene utilizzata la narrazione in seconda o terza persona. Un’altra caratteristica dei testi è non avere sempre specificato il genere (maschile, femminile) del soggetto.
Al fine di creare un equilibrio tra la musica e il testo, ci siamo concentrati sia sul suono della parola, valorizzandone gli effetti ritmici e musicali (assonanze, allitterazioni, rime etc.) sia sullo stile del linguaggio, più metaforico che letterale. In questo modo abbiamo cercato di non creare gerarchie tra queste due componenti, fondendole insieme in un flusso unico. “

BIOGRAFIA
Campos nascono nel 2011 a Pisa, (Italia) dalla collaborazione tra Simone Bettin Davide Barbafiera, nell’interesse di unire chitarra acustica, basso e percussioni elettroniche. Nello stesso anno Simone si trasferisce a Berlino e i Campos diventano un progetto a distanza. A Berlino si unisce al gruppo Dhari Vij, bassista australiana con un passato da contrabbassista classica.

Il trio comincia così a suonare le prime canzoni nei club e bar della capitale tedesca e parallelamente prepara la registrazione di un album. Le registrazioni e i missaggi del disco (Viva) avvengono nel 2015 a Berlino, in casa di Simone, ad opera della band stessa, mentre il master viene affidato a Jan Driver, Dj e produttore berlinese.
Il 3 marzo del 2017 esce il primo album dei Campos, intitolato Viva, per “Aloch dischi”.

Durante questo periodo Tommaso Tanzini subentra a Dhari Vij in veste di bassista. Con questa nuova formazione i Campos portano in giro il loro primo lavoro, suonando più di 50 concerti lungo tutta la penisola.

Durante l’inverno del 2017 i Campos prendono una pausa per la scrittura di nuovi brani, che verranno poi registrati presso il “Woodworm studio” Arezzo, tra gennaio e febbraio del 2018.

Questo secondo lavoro vede la partecipazione di Andrea Marmorini che insieme alla band cura la produzione e la registrazione dell’album. I missaggi vengono fatti nel giugno 2018 presso “The Garage studio”, Arezzo, da Marco Romanelli, Arturo Magnanensi, Andrea Marmorini e i Campos.