Megàle: “Imperfezioni”

Dopo una lunga gavetta fatta di live su e giù per la penisola, il duo Megàle (Stefania Megale e Francesco Paolino) pubblica oggi – venerdì 8 marzo – il primo full-lenght dal titolo “Imperfezioni” per la collana Area51 Play di Area51 Records.
Un esordio che si fa fatica a definire tale, sia per la maturità compositiva e di scrittura che per il coraggio di un progetto che se ne frega delle mode e delle tendenze del momento per regalarci un mondo onirico e suggestivo in cui è facile perdersi, in un continuo contrasto tra leggerezza e gravità.
“Imperfezioni” è un percorso simbolico che un individuo compie nel confrontarsi con l’ignoto, con sé stesso e con il mondo. Un disco che è un invito a pretendere il massimo dalla propria esistenza e in cui si indagano le periferie dell’animo umano, in altre dimensioni e stati di coscienza.
Il sound, affidato alla coproduzione artistica di Angelo Epifani (Epifonica Sound Lab), è un continuo mescolare aggeggi elettronici a strumenti acustici. Le dinamiche sono portate agli estremi grazie ad un’ampia tavolozza di suoni e combinazioni timbriche dalle quali attingere. Un percorso sonoro variegato e sinuoso che ha potuto contare anche sull’apporto di una serie di musicisti d’eccezione come, fra gli altri, Rocco Marchi (Mariposa, Hobocombo), Francesca Baccolini (Hobocombo), Enzo Cimino (Mariposa, Saluti da Saturno) e Simone Cavina(Junkfood, IOSONOUNCANE).