“Il tuo nome” il nuovo singolo di Cristiana Verardo

Il tuo nome” è il nuovo singolo di Cristiana Verardo. Dopo la vittoria del Premio Bianca d’Aponte e la pubblicazione di “Ti ho portato il mare” lo scorso autunno, la cantautrice leccese ritorna con un brano delicato, dolcemente malinconico: “Il tuo nome è nata in un momento in cui sentivo una profonda e sana sofferenza, quella che si prova quando si ama. Scrivevo per alleviare il dolore e le sue infinite forme. Ci sono dei momenti che maledici e che benedici in cui la vita ti arriva forte“.
Il video che accompagna “Il tuo nome” è il racconto di un’estate di qualche anno fa in cui ricordi e nostalgie si mischiano in una candida trama “Voltare lo sguardo verso i ricordi, quelli una sera d’estate anni ’90 dove tutto sembra perdere peso e diventare più facile: un abbraccio, un sorriso, un amore.  L’estate al sud, un caos gentile in cui tutti sembrano essere al posto giusto, dove basta prendersi e danzare. Un’estate nelle mani di chi ha l’unica pretesa di esserci, sfiorarsi la pelle e viverla“.

Testo e musica di Cristiana Verardo
Prodotto, registrato, mixato e masterizzato da Filippo Bubbico
Voce di Cristiana Verardo
Mimì Ciaramella (Avion Travel): Batteria
Roberto Mangialardo: Chitarra elettrica, Chitarra classica
Filippo Bubbico: Synth, Basso
Copertina a cura di Martina Loiola

Cristiana Verardo consegue la laurea in Canto Jazz presso il Conservatorio N. Rota di Monopoli nel luglio 2014 e nel 2017 quella in Musica Jazz. Nell’agosto 2015 vince il “Festival della canzone d’autore Ugo Calise” (Oratino CB). Nel 2016 si classifica al terzo posto del “Premio Poggio Bustone” (Rieti) e, sempre nello stesso anno, si aggiudica il secondo posto e il premio “Guido Gozzano” per il miglior testo nel “Biella Festival”. A maggio 2017 esce il suo disco d’esordio “La mia voce”, pubblicato da Workin’ Label. Nell’estate dello stesso anno collabora con La MunicipàL. Nel 2018 è finalista del festival “Musica contro le mafie” (Cosenza) e si aggiudica il Premio speciale ACEP-UNEMIA. Collabora inoltre con Moni Ovadia nel progetto “L’infinito e la saudade” di Marco Poeta. Nel 2019 è finalista nei premi per la canzone d’autore: “Botteghe D’autore” (Aprile, Castelcivita SA) e “Corde e voci d’Autore” (Settembre, Cremona), mentre si aggiudica ad ottobre il “Premio Bianca D’Aponte”.
Sempre nello stesso anno, la cantautrice prende parte al progetto “RROSA” – canti e storie di Rosa Balistreri-, condividendo il palco con Enza Pagliara ricercatrice e voce arcaica che più rappresenta il Salento, impegnata da anni (tra i tanti) sul palco della Notte Della Taranta. Di recente la sua collaborazione con Redi Hasa, violoncellista di respiro mondiale e membro del “Ludovico Einaudi Ensemble”, nella registrazione del brano “Non potevo saperlo”, pubblicato nella compilation del premio Bianca D’Aponte 2019. Nel novembre dello stesso anno pubblica “Ti ho portato il mare” primo inedito ad annunciare i lavori del nuovo album previsto per la fine del 2020. Grazie al singolo e alla vittoria del Premio Bianca d’Aponte Cristiana Verardo è stata ospite durante i giorni del festival della musica italiana di San Remo nel salotto di Michele Monina e sul palco del Club Tenco.