ARANCIONI MECCANICI

«Abbiamo dato maggiore enfasi al groove e alla ritmica rispetto al passato: un groove improntato sulla disco edil funk. È stata la naturale conseguenza degli ascolti che abbiamo condiviso negli ultimi tempi e che hanno fattoda colonna sonora ad un po’ di nottate prolungate fino a tardi.Sono sempre comunque presenti elementi tipici degli Arancioni Meccanici: spesso ci è piaciuto mescolare generi eatmosfere diverse. C’è sempre spazio per chitarre new wave, in un’evoluzione verso mondi piùvicini al pop, suonicaraibici e italo disco. Il risultato è come un cocktail, secco e tirato.»

Gli Arancioni Meccanici si formano nel 2005 a Milano.
Nel 2008 registrano il primo disco omonimo al Blocco A di Padova con Giulio Favero.
Questo primo lavoro ufficiale, verrà successivamente mixato a Milano da Livio Magnini e a Ferrara dallo stesso Favero. Viene pubblicato nel 2010 e distribuito dalla ormai scomparsa Venus.
Nel 2013 esce il secondo album “Nero”, prodotto dal gruppo stesso, Marcello Crosti e Salvatore Carducci.
Registrato al Mono Studio e a Frequenze Studio; mixato da Matteo Agosti e Andrea Mottadelli presso Fonologie Monzesi e masterizzato da Giovanni Versari.
Ora ritornano con un nuovo singolo: “Zombie Jungle”.
Sarà il primo di una serie, che anticiperà l’uscita di un nuovo disco, per l’etichetta Discipline.