Frankie hi-nrg mc pubblica a sorpresa “Nuvole”

Il padre dell’hip hop italiano vola fra le Nuvole, senza muoversi da casa, come molti di noi. E lo “sport estremo”, abitualmente pensato per l’aria aperta, lui lo pratica dentro un claustrofobico appartamento, altro segno dei tempi.

È online da ieri, a sorpresa, Nuvole, il video del nuovo singolo di Frankie hi-nrg mc in uscita sulle piattaforme digitali il 20 novembre per Materie Prime Circolari.

Nuvole è un nuovo classico, il ritorno di Frankie hi-nrg mc “in purezza”, un brano molto intimo in cui l’artista racconta le complesse sensazioni che quest’epoca di grandi cambiamenti sta generando in tutti noi.

“Ho avuto bisogno di raccontare in musica chi sono, chi siamo, di incarnare quella voce capace di raccontare noi stessi, di cui da troppo tempo sentivo la mancanza.”

Prodotta a distanza,  tra Cremona e Città di Castello, insieme a Leonardo “Fresco” Beccafichi, il brano è ulteriormente impreziosito dal basso di Saturnino e dalla tagliente traccia di scratch di Dj Stile, lo storico turntablist con cui FRANKIE HI-NRG MC registrò il primo album Verba Manent, Anno Domini 1993.

Da vero autore e artista a 360°, Frankie hi-nrg mc ha scritto e diretto il video, realizzando anche le riprese in completa autonomia all’interno della propria casa, indossando un’attrezzatura usata solitamente per filmare gli sport estremi, modificata con l’aggiunta di luci ed accessori. Le immagini iper-accelerate in interno, che aumentano il senso di claustrofobia delle strofe, trovano il loro contrappunto in quelle in esterno che accompagnano il refrain, realizzate con la collaborazione del team di Gaetano Morbiolila velocità si arresta di colpo e, fra carrellate e primi piani, scorrono lentamente le inquadrature di giovani che, in silenzio, guardano dritto in faccia l’ascoltatore, immersi nell’atmosfera sospesa di una periferia urbana. Come se aspettassero la risposta che si meritano di ricevere, chiedendo il conto delle responsabilità per il mondo malato che si vedono consegnare. Un montaggio particolarmente efficace, firmato non a caso da Patrizio Marone (GomorraSuburra, Romanzo Criminale) che nel 1997 curò il video di Quelli che benpensano, contribuendo a farlo diventare il classico senza tempo che tutti conosciamo.