FATEVI RACCONTARE STORIE A DOMICICLO DA CARLO OTTOLINI

Il progetto di Carlo Ottolini è nato a Milano nel dicembre 2020, ispirandosi al “Barbonaggio Teatrale – Delivery” di Ippolito Chiarello, che ha creato la rete nazionale delle USCA – Unita Speciali di Continuità Artistica, per tener vivo il rapporto tra chi ha voglia di raccontare storie e chi ha voglia di ascoltarle. Questo scambio, che prima avveniva in teatro, nelle biblioteche, nelle scuole, ha dovuto trovare dei luoghi alternativi dove incontrarsi in sicurezza. Con A-Z Press e partendo dalle regole del distanziamento e della mascherina esploriamo nuove location: cortili, giardini, parchi, terrazzi ma anche stanze sufficientemente grandi, perché in fondo può bastare anche un solo spettatore. La condivisione delle storie in questo caso è più intima, ha meno forzature perché più diretta e sincera. Il racconto acquista leggerezza. “È fatto solo per noi”: indubbiamente un privilegio ma alla portata di tutti. E le storie arrivano in bici come un genere di prima necessità. Chi le ha chieste è affamato, lo rivelano gli occhi. L’applauso dirà poi se ha mangiato bene. Tutto infatti inizia sfogliando un menù: Pinocchio, Odissea, Fiabe, Miti e stelle, Letture… “di quel che c’è, non manca niente!”. Una volta fatta l’ordinazione ci si accorda sul giorno e sull’orario. Poi si aspetta e… voilà! Compare la bici, compare l’attore e lo spettacolo ha inizio, come in un piccolo, piccolissimo teatro. Il finale è un po’ diverso: dopo l’applauso c’è il tempo, se si ha voglia, per parlare e incontrarsi. Prima di iniziare un nuovo viaggio.