GINTSUGI “Blind”

Gintsugi è Luna Paese, artista in bilico fra la musica, la danza e le arti performative, e “Blind” è il suo singolo d’esordio disponibile online su tutti gli store digitali dopo la presentazione in anteprima presso l’emittente francese RandamFM nel programma “Faune Sensible”.

Composta inizialmente per piano e voce, la canzone nasce dal desiderio di raccontare una tematica forte attraverso una melodia gentile, in un apparente contrasto emotivo e sensitivo ma che in realtà si amalgama perfettamente e rende il messaggio ancor più potente. L’attuale versione, ricca di elementi elettronici e con la chitarra elettrica a sostituire il pianoforte, gode della produzione di Victor Van Vugt (Nick Cave and the Bad Seeds, Beth Orton… ) e di fatto ha trasportato il brano verso una dimensione quasi onirica e surreale, una vera e propria favola noir e grottesca di vendetta, con l’interpretazione vocale volutamente eccessiva e caricaturale.

Blind” gode di un suggestivo videoclip con la regia di Luca Pastore che vede la stessa Gintsugi eterea protagonista: “La cecità sentimentale è rappresentata dagli occhi cuciti e dal buio claustrofobico contrapposti alla luce fredda della natura. Quando un videoclip si basa quasi esclusivamente sull’artista che ha creato la canzone è fondamentale che la sua personalità e il suo modo di vivere la musica si trasformino in capacità di interpretazione visiva, e di conseguenza trasformino l’artista nella sua canzone. Gintsugi ha personalità e capacità di interpretazione da vendere, e sono curioso di scoprire in chi o in che cosa si trasformerà la prossima volta”. (Luca Pastore)