MEI 2022 Meeting delle Etichette Indipendenti

Scritto da il 16 Giugno 2022

Il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, in collaborazione con Fototeca Manfrediana e insieme ai produttori del docufilm sul MEI, lancia una call nazionale per la ricerca e la raccolta di scatti e riprese effettuate nel corso di tutte le edizioni passate del MEI.

L’obiettivo è quello di costituire, in occasione dei 25 anni del marchio, un archivio visivo del MEI attraverso il recupero e la conservazione delle fotografie e la loro valorizzazione come preziose testimonianze della storia e dello sviluppo del più importante evento dedicato alla musica indipendente in Italia e del suo rapporto con Faenza, città che da sempre ospita la manifestazione.

I file acquisiti saranno organizzati e conservati in formato digitale dall’Associazione, che provvederà, inoltre, a metterli a disposizione della Mardi Gras, casa di produzione cinematografica bolognese che attualmente ha in produzione un docufilm sui 25 anni del MEI, a cura dei registi Marco Melluso e Diego Schiavo, in collaborazione con la Regione Emilia – Romagna. Il trailer del docufilm sarà presentato in occasione della prossima edizione del MEI, in programma il 30 settembre, l’1 e il 2 ottobre nelle piazze centrali di Faenza (RA).

Le immagini e i video potranno essere inviati in formato digitale all’associazione Fototeca Manfrediana sotto forma di donazione agli indirizzi mail dedicati: opencallmei@fototecamanfrediana.it e mei@materialimusicali.it. Agli autori dell’immagini e dei video sarà garantita la proprietà intellettuale dell’immagini e verranno citati come tali in ogni utilizzo delle fotografie e video da loro realizzati.

Selezionati 8 semifinalisti tra gli oltre cento partecipanti del “Meeting Music Contest”, che si esibiranno sul Palco Piscine della Fiera di Rimini in occasione della 43ª edizione del Meeting di Rimini.

Gli otto semifinalisti sono LamareaMargòNarticoSgrò, MattiaSirianaLa Cherie e Vima.

A selezionare il vincitore dell’edizione 2022 sarà una Giuria d’Onore composta composta da Grazia Di Michele, Lorenzo Baglioni e Hu e da altri rappresentanti del settore discografico e musicale, insieme ai coordinatori Giordano Sangiorgi e Otello Cenci.

Il vincitore, che sarà proclamato durante la serata finale del 24 agosto presentata da Lorenzo Baglionisuonerà al MEI25 di Faenza dal 30 settembre al 2 ottobre.

Fin dalla prima storica edizione, il MEI,  la manifestazione, fondata e diretta da Giordano Sangiorgi, è stata la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana con artisti che sono diventati pilastri della musica in Italia (tra gli altri DiodatoAfterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Pitura Freska, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Brunori Sas, Perturbazione, Marta sui Tubi, Offlaga Disco Pax, e tantissimi altri) e ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese (come Ermal Meta, Fulminacci, Lo Stato Sociale, Ghali, I Cani, Canova, Calcutta, Zibba, Mirkoeilcane, Le Luci della Centrale Elettrica, Motta, Colapesce, Cosmo e tanti altri). Tanti sono stati anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, come ad esempio Daniele Silvestri che nel 1997 allestì un suo stand espositivo e più recentemente i Måneskin, che al MEI di Faenza hanno realizzato una delle loro primissime e uniche esibizioni in un festival indipendente fuori da Roma. Durante i suoi 27 anni di attività il MEI, con le sue edizioni ufficiali insieme alle tante edizioni speciali (a Bari, Roma e in altre città), ha registrato un totale di 1 milione di presenze, la partecipazione di 10mila artisti e band dal vivo, 5mila realtà musicali coinvolte in expo e convegni e 1000 giornalisti (più di 100 dal resto d’Europa) che hanno parlato del MEI contribuendo a renderla la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana. Anche quest’anno il MEI trasformerà Faenza per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente. Verranno selezionate le migliori realtà indie italiane grazie al circuito di AudioCoop, che rappresenta circa 200 piccole etichette discografiche indipendenti italiane, e saranno presenti, unico caso in Italia, i vincitori di oltre 100 festival e contest per emergenti provenienti da tutta la Penisola e selezionati da AudioCoop, coordinamento etichette indipendenti, dalla Rete dei Festival, dal circuito di AIA – Artisti Italiani Associati, insieme a La Squadra per la Musica, il programma in oltre 150 radio Classic Rock on Air. Quest’estate, inoltre, il MEI 25 realizzerà vari eventi in anteprima in diverse città italiane come Procida, Capitale della Cultura, Rimini e tante altre.

Il MEI 2022 è realizzato con il contributo di Comune di Faenza, Regione Emilia-Romagna, Emilia Romagna Music Commission, AFI – Associazione Fonografici Italiani, La BCC Ravennate Forlivese e Imolese, ERCultura, Camera di Commercio di Ravenna, SIAE, Nuovo IMAIE, Lazio Sound, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Unione Romagna Faentina, Inoltre collaborano Terapia Artistica Intensiva, Esibirsi, SIEDAS, It-Folk e La Squadra per la Musica.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background