RONCEA “Acrobazie”

Scritto da il 3 Ottobre 2022

5 pillole amare che si buttano giù con tanta acqua
e aiutano a stare meglio

Acrobazie”, in uscita oggi per Alter Erebus e Dischi Sotterranei anticipato dai singoli “Ritorno Domani” e “Le Opportunità“, è il titolo del secondo lavoro in italiano di Roncea.
Prodotto da Manuel Volpe al Rubedo Recording di Torino, già produttore di Presente (Dischi Sotterranei, 2019), “Acrobazie” è un racconto in cinque brani, qualcosa di completamente diverso rispetto agli album precedenti; al suo interno c’è la voglia di avventurarsi in nuovi territori: nella scrittura, negli arrangiamenti, nelle intenzioni e nella visione.
Acrobazie rappresenta la pace con il passato, la tregua con la frustrazione, la libertà di amare incondizionatamente, la sconfitta della paura di andare a fondo dei propri sentimenti, la volontà di cercare e cercare ancora”.
Roncea incrocia i temi esistenziali e le acrobazie in senso metaforico, con le storie di acrobazie vere, ispirandosi alla vita di suo padre Constantin Roncea acrobata rumeno che ha lavorato anche al famosissimo Circo delle mille e una notte (Orfei), il più grande a livello internazionale dell’epoca e di alcuni suoi colleghi, amici.

Acrobazie è un progetto artistico che ha come focus il concetto di equilibrio in diverse espressioni, accezioni e sfaccettature. Mio padre si chiama Constantin e vive a Bucarest, la città che lo ha visto nascere e crescere. La stessa città che lo ha visto allontanarsi con occhi sognanti di ragazzo alla ricerca di avventura e che non lo ha più visto tornare, per una ventina di anni, a causa del regime dittatoriale di Ceausescu.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Traccia corrente

Titolo

Artista

Background