Posted on 17 agosto 2017

flyweb 0 comments

PREMIO NAZIONALE “SALVA LA TUA LINGUA LOCALE”

Roma – C’è ancora un mese di tempo per partecipare alla quinta edizione del premio letterario nazionale “Salva la tua lingua locale” rivolto alle opere edite ed inedite in dialetto o lingua locale. Il termine per presentare la domanda di partecipazione scade il 15 settembre; per la categoria “Scuola”, invece, l’ultimo giorno utile è il 31 ottobre.

Sei, in totale, le categorie previste dal bando dedicato agli appassionati di dialetto e alle numerose forme espressive in cui viene ancora oggi utilizzato: poesia edita (libro di poesia edito a partire dal 1 gennaio 2015); prosa edita (storie, favole, racconti, dizionari, rappresentazioni teatrali) e libro di prosa edito a partire dal 1 gennaio 2015; poesia inedita; prosa inedita; musica e scuola. Da quest’anno le modalità di partecipazione sono ancora più semplici grazie alla scheda di adesione che può essere compilata direttamente dal sito www.unpli.info.

All’ultima edizione del premio hanno preso parte oltre 220 partecipanti con 550 elaborati, coinvolte anche 40 scuole e 800 studenti. Il Premio è promosso e realizzato dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia e Legautonomie Lazio, in collaborazione con il Centro di documentazione per la poesia dialettale “Vincenzo Scarpellino”, il Centro Internazionale Eugenio Montale e l’EIP – “Scuola Strumento di Pace”. Sin dalla prima edizione ha registrato la convinta adesione del Prof. Tullio De Mauro (Presidente onorario del Premio fino alla sua scomparsa) e di numerose altre personalità del mondo della cultura e dello spettacolo.

La Giuria del Premio Nazionale “Salva la tua lingua locale” è composta da: Giovanni Solimine (presidente onorario), Pietro Gibellini (presidente di Giuria), Franco Loi, Vincenzo Luciani, Luigi Manzi, Plinio Perilli, Giancarlo Schirru, Cosma Siani, Salvatore Trovato, Ugo Vignuzzi, Angelo Zito.

Gli elaborati dei vincitori e dei finalisti delle singole categorie vengono raccolti ogni anno in un’apposita antologia. Tratto caratteristico dell’iniziativa è la registrazione audio e l’archiviazione, a futura memoria, di tutti gli elaborati inediti presentati. I contributi audio entrano infatti a far parte dell’inventario “Memoria Immateriale” un canale che costituisce l’inventario on line delle tradizioni italiane: un prezioso archivio, unico nel suo genere, voluto ed implementato dall’Unione Nazionale delle Pro Loco, accredita dal 2012 presso l’UNESCO.

Il Premio ha ricevuto tra gli altri il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Mibact e della Commissione nazionale UNESCO, dell’Assessorato alla Crescita culturale del Comune di Roma. Il Presidente della Repubblica ha invece conferito una medaglia celebrativa all’iniziativa.

Per maggiori informazioni: giornatadeldialetto@unpli.info

Posted on 26 luglio 2017

flyweb 0 comments

William Manera: con il nuovo singolo parte il tour estivo.

William Manera, l’ormai celebre cantautore siciliano d’adozione bolognese capace di emozionare e divertire grazie al suo stile autentico e originale, vincitore del Premio della Critica alla prima edizione del Premio Lucio Dalla e del Premio “Una Canzone per Bologna” per il brano A due passi da qui estratto dal suo debut album, torna oggi in radio con Lo Stretto Di Messina, terzo singolo estratto dall’album Avete Fatto In Tempo!

Posted on 24 luglio 2017

flyweb 0 comments

MERAVIGLIOSO MODUGNO “Un sogno così”

VII EDIZIONE DI MERAVIGLIOSO MODUGNO
E
V EDIZIONE DEL PREMIO CITTA’ DI POLIGNANO A MARE.con
ARISA, EX-OTAGO, FABRIZIO MORO, FEDERICA CARTA,
MARIANNE MIRAGE, RON, SYRIA & TONY CANTO

Presenta Maria Cristina Zoppa con Daniele Colacicco
Direzione Artistica Stefano Senardi e Maria Cristina Zoppa
Un evento organizzato dal
Comune di Polignano a Mare con il sostegno della Regione Puglia

Posted on 18 luglio 2017

flyweb 0 comments

Mei 2017: Call to Action for Indies, Artists and Associations, Festival & Promoter

Il mondo della Musica è cambiato più negli ultimi vent’anni che in tutta la sua Storia.

Da un lato, internet con prima il download poi lo streaming ha riscritto le regole del mercato. Dall’altro lato, c’è l’ascolto resiliente degli amanti del formato fisico. In mezzo, la televisione, le nuove etichette indipendenti che guardano al mainstream e il mainstream che guarda all’indipendente.