Radio Flyweb

On Air 24/7

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

TIN BOTA: il Primo Festival della Canzone Dialettale dell’Emilia-Romagna

Scritto da il 18 Gennaio 2024

E’ stata un successo la manifestsazione e l’adesione al primo festival della canzone dialettale. Si sono infatti appena chiuse le iscrizioni al prima festival della canzone dialettale a cura dell’Associazione Rumore di Fondo, gestore della Casa della Musica di Faenza, in collaborazione con il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti e con il supporto della Regione Emilia – Romagna

Sono trenta le proposte musicali pervenute e sono 12 i finalisti selezionati dalla giuria coordinata dagli organizzatori con Giordano Sangiorgi, Roberta Barberini e Franz Campi.

Ecco i finalisti coi titoli dei brani: Quinzan con Am So’, Radici Sonore con Kiriki Barababa, Leandro Pallozzi e i Vecchi Draghi con La Gazza, Silvia Parma e Gabriele Orsi con Ai Lov Iu, Figli dei Fuori con Guerdot in Ca’, Marcabru con Pizun Vizadour, Lilith and the Sinnersaints con Guerra, Ceffo con La Balee del Cheroche, Roberto Zanni con Trent’Ann, Taverna de Rodas con Al Matrimoni d’Osvaldo,  Claudio Toschi con Ninna Nanna per Te e Paolo Buconi con Dainter al Fos.

I dodici finalisti provengono sostanzialmente da tutta la Regione Emilia – Romagna valorizzando un po’ tutti i dialetti della nostra regione, da Piacenza a Bologna, da Comacchio alla Romagna, coinvolgendo cosi tutto il territorio regionale. 

Il “Festival Emilia-Romagna della Canzone Dialettale Tìn Bòta”  si  avvale della collaborazione del musicista Franz Campi e dell’organizzatore Giordano Sangiorgi, che condurranno la serata, del Comune di Casalecchio di Reno e dei partner Edizioni Borgatti, San Luca Sound, Parametri musicali, PMS Studio, Paradoi Studio, Associazione Le Nuvole, Lega Hifi, L’isola che non c’era, Tuttorock e Radio Bruno.

Ecco i 12 finalisti presenti nella compilation con le formazioni alla prima edizione di Tin Bòta, il primo festival della canzone dialettale dell’Emilia-Romagna:

Quinzan

Pietro Bandini detto Quinzàn: voce

Andrea Sarneri: tastiere

Marco Vitali: chitarra acustica, cori

Damiano Silvagni: contrabbasso

Luca Savorani: chitarra elettrica

Taverna de Rodas

Katia Salice                cantante

Ermes Dal Pozzo       cantante

Sauro Bussolari          cantante

Enrico Zamagni          batteria

Domenico Marchi       basso

Luigi Biasini                chitarra

Thomas Foschini        violino

Umberto Cavalli          fisarmonica

Leandro Pallozzi e i Vecchi Draghi

Leandro Pallozzi, voce, autori dei testi e musiche

Alberto Landi, batterista

Moris Zotti, chitarrista

Davide Sani, bassista

Giuseppe Daprile, chitarrista

Andrea Vignocchi, fisarmonicista.

Gabriele Orsi e Silvia Parma 

In duo chitarra e voce

Ceffo

Cantautore, chitarra acustica e voce  + eventuali percussioni e tastiera

Lilith & The Sinnersaints

Chitarra acustica e voce

Radici Sonore

Coro e Orchestra della Scuola di Musica di Comacchio 

Figli dei Fuori

Matteo Brozzi voce, 

Daniele Morelli chitarra elettrica,

Davide Marchetti chitarra acustica

Andrea Clerici basso

Gigi Bianchi batteria

Claudio Toschi

Cantautore, chitarra e voce

Paolo Buconi

violino/voce

Roberto Zanni

Chitarra e voce che accompagnato da 

1 voce + 1 chitarra acustica / 1 chitarra classica / 1 piano o fisarmonica / 1 basso elettrico / 1 cajon 

Marcabru

Formazione composta da Batteria/percussioni, Didjeridoo, Basso/Voce e Voce

Contatti: Giordano Sangiorgi / 349.4461825 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Radio Flyweb

On Air 24/7

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale